Regione: bando di concorso per tecnici del settore agrario e forestale

12/08/2019  - 70 letture     Territorio

Regione: bando di concorso per tecnici del settore agrario e forestale

L’Amministrazione regionale, con decreto Dirigente di UO n. 11659 del 02/08/2019, ha approvato un concorso pubblico per esami per la copertura di n. 38 posti, con contratto di assunzione a tempo pieno e indeterminato, nella categoria d parametro tabellare iniziale D1 – specialista area tecnica (indirizzo agrario, forestale) di cui 30 posti presso la Giunta regionale della Lombardia e 8 posti presso Ersaf.

Chi può partecipare

Per l’ammissione alla procedura è necessario il possesso dei seguenti requisiti: 
  1. Requisiti generali;
    1. essere cittadini italiani ovvero essere in possesso dei requisiti di cui all’articolo 38 del D.Lgs. n. 165/2001, fatta salva in tal caso l’adeguata conoscenza della lingua italiana che verrà accertata nel corso delle prove;
    2. aver raggiunto la maggiore età e non aver raggiunto il limite massimo previsto per il collocamento a riposo; 
    3. godimento dei diritti civili e politici, anche negli Stati di appartenenza o provenienza, secondo le vigenti disposizioni di legge, fatta salva l’indicazione delle ragioni dell’eventuale mancato godimento;
    4. non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo, fatta salva l’indicazione delle ragioni della eventuale esclusione;
    5. non avere riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con Pubbliche Amministrazioni; 
    6.  non essere stati destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o per motivi disciplinari, ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico a seguito dell’accertamento che l’impiego fu conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile; 
    7. idoneità fisica all'impiego e alle mansioni. L'Amministrazione, prima dell'assunzione, ha facoltà di sottoporre i candidati utilmente collocati in graduatoria a visita medica preventiva, in base alla normativa vigente; 
    8. essere in regola con le norme concernenti gli obblighi di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo.
  2. Requisiti specifici.

Essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio, secondo la classificazione del MIUR:

Lauree triennali (lauree di primo livello) - (L): laurea di primo livello (L) appartenente a una delle seguenti classi del nuovo ordinamento universitario di cui al Decreto Ministeriale 4 agosto 2000 e successive modifiche e integrazioni: 

  • L-25 - Scienze e tecnologie agrarie e forestali.
  • L-38 - Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali.

Lauree specialistiche (LS): laurea specialistica (LS) appartenente alle seguenti classi del nuovo ordinamento universitario di cui al Decreto Ministeriale 28 novembre 2000 e successive modifiche e integrazioni: 

  • classe 74/S – Scienze e gestione delle risorse rurali e forestali;
  • classe 77/S – Scienze e tecnologie agrarie;
  • classe 79/S – Scienze e tecnologie agrozootecniche.

Lauree magistrali (LM):

  • LM-69 Scienze e tecnologie agrarie;
  • LM-86 Scienze zootecniche e tecnologie animali;
  • LM-73 Scienze e tecnologie forestali ed ambientali.

Lauree secondo il vecchio ordinamento equiparate alle nuove classi di lauree sopra citate ai sensi del decreto interministeriale 9 luglio 2009 e successive modifiche ed integrazioni.

Sono fatte salve le equipollenze e le equiparazioni fra titoli accademici italiani, ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi, previste dalla vigente normativa.

Le relative informazioni sono reperibili al link ministeriale: https://www.miur.gov.it/web/guest/equipollenze-ed-equiparazioni-tra-titoli-accademici-italiani1.

Per i titoli conseguiti all’estero è possibile ottenere l’ammissione alle prove concorsuali, purché il titolo sia stato dichiarato equivalente secondo la previsione della normativa italiana, ovvero sia stata attivata la predetta procedura di equivalenza. Il candidato è ammesso con riserva alle prove di concorso in attesa dell’emanazione di tale provvedimento. La dichiarazione di equivalenza va acquisita anche nel caso in cui il provvedimento sia già stato ottenuto per la partecipazione ad altri concorsi. La procedura di equivalenza può essere attivata dopo lo svolgimento della prova preselettiva ove superata e l’effettiva attivazione deve comunque essere comunicata, a pena d’esclusione dal concorso, prima dell’espletamento delle prove orali.

Maggiori informazioni relativamente alle procedure per il rilascio del provvedimento di equipollenza o equivalenza sono reperibili al link ministeriale: https://www.miur.gov.it/web/guest/titoli-accademici-esteri.

I requisiti di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando per la presentazione delle domande di ammissione al concorso e devono permanere alla data effettiva di trasferimento nei ruoli della Giunta di Regione Lombardia.

Come partecipare

La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente sulla piattaforma informativa “Bandi online” all’indirizzo www.bandi.servizirl.it a partire dalle ore 10:00 del 27.08.2019 ed entro le ore 12:00 del 27.09.2019.

Per poter accedere alla piattaforma “Bandi online” è necessario essere preventivamente registrati e validati a sistema. La registrazione nell’applicativo “Bandi online” può avvenire anche prima della apertura della procedura di adesione (27/08/2019) collegandosi al sito: www.bandi.servizirl.it.

Tutte le informazioni relative alle modalità di registrazione sono sul portale della Regione Lombardia (www.regione.lombardia.it), alla sezione “Siti tematici/Bandi online: presenta la tua domanda”.

Al termine della compilazione online della domanda di partecipazione, il candidato deve scaricare, tramite l’apposito pulsante, la medesima domanda precompilata di partecipazione generata automaticamente dal sistema, stamparla e sottoscriverla. Successivamente dovrà provvedere alla scansione del suddetto documento firmato e caricarlo a sistema in formato .pdf

Il soggetto richiedente dovrà provvedere ad allegare inoltre, caricando a sistema e sempre in formato .pdf, la seguente documentazione:

  1. copia di un documento di identità personale in corso di validità;
  2. il Curriculum Vitae;
  3. la ricevuta comprovante il pagamento della tassa di concorso di euro 10,00 (dieci/00).

Le domande di partecipazione al Bando sono validamente trasmesse e protocollate elettronicamente solo a seguito del completamento delle fasi sopra riportate cliccando il pulsante “Invia al protocollo”.

A conclusione della suddetta procedura il sistema informativo rilascerà automaticamente numero e data di protocollo della domanda presentata. Ai fini della verifica della data di presentazione della domanda farà fede esclusivamente la data di invio al protocollo registrata dalla procedura online.

L’avvenuta ricezione telematica della domanda è comunicata al soggetto richiedente via posta elettronica all’indirizzo indicato nella domanda e riporta il numero identificativo a cui fare riferimento nelle fasi successive dell’iter procedurale.

Informazioni e contatti

Eventuali informazioni possono essere richieste all’Unità Organizzativa Organizzazione e Personale Giunta - dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 ai seguenti numeri telefonici: +39 02 67 65 41 62+39 02 67 65 57 76 - +39 02 67 65 44 00 - +39 02 67 65 08 11 - +39 02 67 65 53 70.

Per le richieste di assistenza alla compilazione online e per i quesiti di ordine tecnico sulle procedure informatizzate è possibile contattare il Call Center di ARIA S.p.A. al numero verde 800.131.151 operativo da lunedì al sabato, escluso i festivi:

  • dalle ore 8.00 alle ore 20.00 per i quesiti di ordine tecnico;
  • dalle ore 8.30 alle ore 17.00 per richieste di assistenza tecnica.

Il responsabile del procedimento amministrativo è il Dirigente dell’Unità Organizzativa Organizzazione e Personale Giunta.

Allegati

FileTipo e dimensioneUltima modifica
 allegato-1-al-bando.pdfpdf - 119,91 kb12/08/2019 14:19:11
 bando.pdfpdf - 272,55 kb12/08/2019 14:19:13
 decr_11659-del-02_08_2019.pdfpdf - 121,04 kb12/08/2019 14:19:12

Condividi:


Contattaci
Un pratico modulo da compilare per corrispondere direttamente con gli uffici comunali.

torna all'inizio del contenuto